Praga dove si trova?

Nonostante perduri l’abitudine di definire Praga “una città dell’Est”, geograficamente questa dizione è fuorviante. Sarebbe certamente una perdita di tempo cercarla nello spazio geografico che va dalla Slovenia alla Russia. La allora Cecoslovacchia veniva definita una “nazione dell’Est”, perché, dalla fine della seconda guerra mondiale sino alla caduta del muro di Berlino, accaduta nel 1989, essa appartenne al blocco sovietico. Geograficamente, però, da allora Cecoslovacchia e l’attuale Repubblica Ceca si sono sempre trovate sopra i confini settentrionali dell’Austria.

Praga si trova al centro della piattaforma continentale europea, più o meno 700 km a Nord di Venezia, ad un centinaio di chilometri a Sud di Dresda, a circa 270 km da Ratisbona, 390 km da Monaco e 650 km a Sud di Amburgo.

Praga sorge sulle rive del fiume Moldava, che sgorga poco più a nord di Linz (attraversato dal Danubio) e termina, a circa 60 km più a Nord di Praga, presso il pittoresco paesino di Melnik, sfociando nell’Elba, che a sua volta terminerà nel Mare del Nord, attraversando Amburgo ed ospitandone il famoso porto.